Terme Euganee Vs Olimpia Camposampiero

53 - 69
Terme Euganee: n/a

Terme Euganee: Maselli 2, Nanti 10, Roscioli 5, Manganello 2, Parazzi 10, Menin F.3, Menin A..5, Pittarello 7, Gialain 4, Arboit 5.
Coach: Baraldo.
Olimpia Camposampiero: Berti 10, Mason 4, Beltrame 8, Stecca 8, Dalla Costa 21, Nicolè 4, Campagnaro 0, Gallato 7, Bellotto 5, Bertolo 2.
Coach Carraro.

Arbitri: Franco di Padova e Nardi di Selvazzano.


Terzo atto della sfida dei quarti di finale tra Terme Euganee e Camposampiero e pubblico delle grandissime occasioni con posti a sedere quasi esauriti, cosa veramente inconsueta per una prima divisione.
Nel primo quarto, come nelle altre due partite, il Camposampiero molto concentrato scatta subito avanti (2 a 12) sfruttando anche il fatto che i giocatori termali sembrano praticamente paralizzati dalla tensione. Infatti i padroni di casa in attacco sparacchiano da tutte le posizoni sbagliando anche conclusioni facili dando la possibilità agli ospiti di colpire con veloci e ficcanti contropiedi e a nulla serve il time-out chiamato da coach Baraldo per scuotere i suoi.
A nulla serve cambiare difesa e mettersi a zona per i termali in quanto vengono puniti da 2 tiri da 3 di Berti nel finale del periodo che fissano il punteggio sul 12 a 24.
Nel secondo quarto Dalla Costa cerca di trascinare i suoi per aumentare il vantaggio ma c’è finalmente un barlume di reazione da parte del Terme Euganee che mettendo pressione a tutto campo riesce pian piano a rosicchiare qualche punto grazie alla spinta del play Nanti e la caparbietà di Gialain sotto canestro. Da raccontare l’ultima azione a chiusura del quarto dove i termali dopo aver girato palla trovano libero sulla linea da 3 Menin Alessandro che tira quasi sulla sirena sbagliando ma Dalla Costa cercando di prendere il rimbalzo tocca retina e canestro mentre il pallone era in parabola discendente inducendo gli arbitri a convalidare il canestro. Si riprende il terzo quarto dal 32 a 38 e si potrebbe dire partita riaperta ma…… al rientro dagli spogliatoi i termali non hanno la stessa determinazione del quarto precedente e il Camposampiero ne approfitta piazzando subito un piccolo parziale di 6 a 0 riportandosi a +12 (32 a 44) e dando l’impressione di controllare in modo tranquillo la partita. In questo frangente si mette in evidenza tra le fila degli ospiti il solito Dalla Costa ben coadiuvato da Stecca mentre tra le fila dei padroni di casa nessuno riesce a trovare il bandolo della matassa e ne consegue che il parziale del quarto è un eloquente 7 a 15.
Ultimo quarto con il Terme che tenta il tutto per tutto ma evidentemente la serata risulta veramente storta con tiri da 3 sputati dal canestro o facili entrate sbagliate in contropiede.
Il Camposampiero si limita a controllare la partita producendo via via dei facili contropiedi sfruttando gli errori altrui e fissando il punteggio finale sul 53 a 69 forse un po’ troppo pesante per i padroni di casa.
Grandissima impresa quindi dell’Olimpia Camposampiero che riesce ad eliminare un Terme Euganee troppo sicuro di se stesso e che si è squagliato come la neve al sole alla prima vera difficoltà. La tensione ha giocato veramente un brutto scherzo ai padroni di casa che puntavano al salto di categoria ma che dovranno il prossimo anno ripartire da zero anzi dalla Prima Divisione. Vivissimi complimenti ai biancorossi del Camposampiero che adesso vanno ad affrontare l’Arcella nella semifinale di Selvazzano.

di Dade
Divisione Regionale 22003/2004
Girone D »

Area ad accesso limitato

Polisportiva Olimpia Camposampiero powered by playBASKET.it » Servizio Siti Internet per Società di Basket